16.04.2024, ore 21:15

LIBRI – Le mie parole

not-20131030_bellucci_le_mie_parole_ridimensionare

Di Giampaolo Bellucci
Prefazione di Domenico Adriano
L’aperto canto, di Giampaolo Bellucci
In “Tre generazioni di poeti italiani – Una antologia del secondo Novecento” (a cura di Francesco De Nicola e Giuliano Manacorda – Armando Caramanica Editore, Marina di Minturno, 2005), segnalo la presenza del poeta Bruno Lauzi, il cui nome «si collega, naturalmente al mondo della canzone d’autore, essendo egli stato, alla fine degli anni Cinquanta, tra i fondatori – con Umberto Bindi, Gino Paoli e Luigi Tenco – di quella che viene definita, con qualche approssimazione, la “Scuola genovese dei cantautori”». La produzione poetica di Lauzi fu lavoro attento, disgiunto dal suo scrivere canzoni nelle quali le parole prendono forza dalla musica; mentre la poesia, sappiamo, nasce dalla parola nuda che in invisibili architetture si fa ritmo, musica.