02.12.2016, ore 19:45

Giampaolo Bellucci


Athina Cenci al premio Insula Romana recita una lirica del poeta Giampaolo Bellucci dedicata all’amico scomparso Silvio Lorenzini.

Le mie parole

AUTORE: Giampaolo Bellucci

PAGINE: 110

FORMATO: 14×20

EURO: 16,00

GENERE: poesia

ISBN: 978-88-6831-027-1

USCITA: ottobre 2013

 

Giampaolo Bellucci è nato il 24 Giugno del 1968 a Foligno (PG). Inizia a scrivere da giovanissimo. Appassionato di musica, cerca di fondere le sue parole con i suoni.

Dal 1993 è iscritto alla Siae nella sezione musica come autore di testi e collabora con diversi compositori nella realizzazione di alcuni master. Nel 2006 viene ammesso al CET Centro Europeo Di Toscolano accademia di Musica e Cultura fondata e diretta da Mogol.

Nel 2009 pubblica con il gruppo “Albatros Il Filo” la sua prima silloge di poesie intitolata Il Treno Dei Pensieri. Nel 2010 collabora come articolista con il Corriere Dell’Umbria. Nel 2011 pubblica il romanzo Il buio e la luce con Arduino Sacco Editore. Nello stesso anno esce con l’antologia poetica Un grappolo di Rose appese al sole, curata dal professor Manlio Sgalambro, per Cicorivolta Edizioni. L’anno successivo è la volta di L’ultimo appuntamento. Il segreto di un amore maledetto (Cicorivolta Edizioni). Del 2013, La storia di Marco (A&A Edizioni).

poeti-umbri

Recensione Antonio Carloponti

Corriere dell’Umbria
del 17 aprile 2011

VIDEO BOOKTRAILER: L’ultimo appuntamento il segreto di un amore maledetto di Giampaolo Bellucci



DAL 15 OTTOBRE IN LIBRERIA

 

 

L’ULTIMO APPUNTAMENTO
Il segreto di un amore maledetto

 

QUANDO UNA STORIA D’AMORE SI TRASFORMA NEL PEGGIORE DEGLI INCUBI
UN THRILLER PSICOLOGICO AMBIENTATO NELL’OSCURA PROVINCIA ITALIANA

Giordano Frattini è un uomo felice: lavora in un bar di Perugia e ha una relazione serena con la
bellissima Ines. Sembra essersi lasciato alle spalle un passato difficile attraversato dalla violenza.

Fino a quando un evento imprevedibile gli cambia la vita.
Giordano è stato arrestato: l’accusa è omicidio di primo grado. Rayna de Belli, misteriosamente capitata nella sua vita, è stata uccisa. Giordano e Ines hanno occultato il corpo fino a quando il cadavere è riaffiorato urlando la verità.
Come hanno potuto compiere un gesto tanto atroce? Chi era Rayna? Cosa è successo? Sembra un cortocircuito quello che ha portato Giordano in carcere per quindici anni, un controsenso che non riesce a spiegare, neppure di fronte agli occhi pazienti del suo psicologo. Durante le sedute di analisi, però, un puzzle di ossessioni, violenza, desideri e amore, inizia a comporsi fino all’ultimo tassello mancante.
Con una scrittura scorrevole, che procede per immagini, Giampaolo Bellucci costruisce un thriller psicologico che intreccia sogni e incubi, trascinando il lettore, pagina dopo pagina, in un labirinto
di inquietudini.

Autore Scrittore Poeta Articolista

Sognatore…

 

Recensione di Sgalambro

Articolo riportato dal Giornale dell’Umbria

 

 

Vorrei fare lo scrittore

Ma sono un povero scrivano

Scrivo con odio con amore

E con la fantasia volo lontano

Scrivo i miei pensieri

In versi

Per tutti gli uomini così diversi

Per tutti quelli che sanno ancora sognare

E che nel sogno si lasciano andare…