27.06.2019, ore 02:52

Stupida poesia

Vorrei fare lo scrittore

Ma sono solo un povero scrivano

Scrivo con odio

Con amore

E con la fantasia volo lontano

Cerco ogni giorno un motivo

Per sentirmi vivo

E allora urlo tutta la mia rabbia

Con forza e determinazione

In faccia a un mondo meschino

Fatto di soprusi

Ingiustizie

E corruzione

Mi alzo ogni mattino

Cercando

Di dare a ogni cosa

Una logica spiegazione

Che sia Lontana dalla politica

Che sia Lontana dalla religione

E che non sia la solita bugia

che si legge nel giornale

o si sente alla televisione

Ma che mi spieghi

Ogni inutile esistenza

Schiacciata

Dalla furbizia dall’arroganza

E dalla prepotenza

Di chi ogni giorno

Viene messo alle corde

Di chi non riesce a rialzarsi

E più non morde